Skip to content

VenturaLambrate 2016: Fuorisalone a Lambrate. Com’è andata e… il possibile “bis” della Design Week a Ottobre.

Se il Salone ha confermato il trend dell’anno scorso, anzi è arrivato a fare il record con oltre 3770 mila visitatori, il quartiere Ventura Lambrate anche per il Fuorisalone del 2016 non è stato da meno.

Questo dedalo di strade che si estende dalla Stazione Lambrate fino a toccare l’Ortica, dal 12 al 17 aprile ha visto sfilare il design accompagnato dall’originalità, la creatività, la voglia di apprendere cose nuove, mescolare stili diversi e rendere ancora più bello un quartiere che è vivo tutti i giorni l’anno.

E – ciliegina sulla torta – ha perfino ricevuto la visita di una famiglia reale: il Re di Norvegia ha infatti visitato il FuoriSalone VenturaLambrate in compagnia della consorte, accompagnato… da ben 21 automobili di scorta!

VenturaLambrate 2016: FuoriSalone a Lambrate il quartiere più cool. Per la stampa e i cittadini.

Accanto alle varie mostre e alle belle location aperte per l’occasione, c’è stata anche l’Associazione Made in Lambrate che nella sede di uno dei soci, Arduini e Veroni, ha presentato due anni di attività e le cui iniziative sono state riprese da varie testate tra cui ADNKronos.

Ma a dire quanto Lambrate sia “cool” e sempre più protagonista della Design Week sono state in particolare le persone che l’hanno visitato e che lo hanno votato grazie all’iniziativa #designmatch di Sky Arte che chiedeva alla gente in giro per la Design Week di dare una preferenza ai vari distretti.

Lambrate è risultato essere: il quartiere con i workshop più interessanti, quello più internazionale e con i giovani designer più interessanti.

VenturaLambrate 2016 a Lambrate

VenturaLambrate 2016: Fuorisalone a Lambrate nei trend digitali.

Ma non finisce qui: Lambrate ha occupato un posto di rilievo anche nei trend digitali come evidenziato da Repubblica e ha “rubato lo scettro di diritto a Tortona”.

Per quale motivo? Ecco cosa si legge sul sito:

“Complice l’offerta espositiva meno istituzionale e più irriverente, la partecipazione delle scuole di design  internazionali, e l’ubicazione, meno ingolfata rispetto alla zona dei Navigli, la zona di Lambrate è in cima alle zone di Milano più frequentate e battute in questa edizione 2016. Qui il design si contamina di arte lasciando spesso esterrefatti, specie quando tra lampade e sedie ti capita di trovare una fattoria all’aperto e una dissacrante (re)interpretazione del denaro.

E sulla stessa riga anche Inexhibit che lo ha definito il più alternativo, ma anche probabilmente il più rilassato e domestico di tutti i distretti della Milano Design Week:

Milano design week | Il fuorisalone di Ventura Lambrate

VenturaLambrate 2016 sui social media

Non solo la stampa, anche i tweet e post su Facebook da parte della gente hanno evidenziato un’attenzione sempre più viva nei confronti di VenturaLambrate 2016:

 

 

 

E nel quartiere quest’anno una delle novità è stata la vista dall’ultimo piano di via Ventura 15, location per la prima volta aperta al pubblico: 

Il prossimo Fuorisalone? E se fosse a ottobre?

Cosa accadrà in futuro?

Stando alle ultime parole di Cristina Tajani, assessore al lavoro, svluppo economico di Milano con delega alla moda e design, una nuova versione del salone potrebbe esserci il prossimo ottobre e chimarsi proprio OctoberDesign.
Un progetto che, come la Tajani ha dichiarato a Repubblica, potrebbe essere in concomitanza con il Design film festival e avere l’epicentro a Brera visto che il cinema Anteo ospita il festival cinematografico, ma eventi e iniziative potrebbero allargarsi da Tortona a Lambrate ”

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *